A Torino arte e cultura. Nove mesi di mostre e eventi

08.11.2017

«L'arte ripulisce l'anima dalla polvere della vita di tutti i giorni». Queste erano le parole con cui un secolo fa Picasso descriveva l'arte. Oggi, in un'epoca come la nostra, tentare di dare una definizione di arte appare complicato. Ogni artista e ogni essere umano definisce l'arte a modo suo, partendo da gusti, esperienze e conoscenze personali. E' arte ciò che è bello o ciò che è utile? Ciò che sorprende o ciò che allieta? Ciò che vediamo o ciò che sentiamo? Ognuno dà la propria e, dal momento che tutti oggi hanno libero accesso all'arte, ognuno può confrontarsi con un'opera tentando di dare una propria definizione di arte.

«Un museo è un luogo dove si dovrebbe perdere la testa». Questa citazione di Renzo Piano ci fa capire quanto sia importante il museo come "raccoglitore dell'arte", come luogo dove innamorarsi dell'arte e di tutte le sue facce. E' per questo che la città di Torino ha organizzato una lunga serie di mostre, fotografiche e artistiche, in tutta la città della durata di alcuni mesi usufruibili per tutti i cittadini. Ogni abitante può avvicinarsi all'arte a modo suo grazie agli eventi in corso e in arrivo qui a Torino. Ma quali sono questi eventi?

Si inizia da Bruno Munari, al Museo Ettore Fico di Torino dal 16 febbraio all'11 giugno, con la rappresentazione della poliedrica attività dell'artista italiano. A seguire, dal 2 marzo al 18 giugno, la mostra "Dal Futurismo al ritorno all'ordine" proposta dalla Fondazione Accorsi-Ometto. Tra la GAM di Torino ed il Castello di Rivoli invece, dal 14 marzo al 23 luglio, è possibile assistere alla mostra "Colori. L'emozione del colore nell'arte", mostra molto attesa e apprezzata che condurrà i visitatori in un un viaggio nella storia partendo dall'invenzione e dall'uso del colore nell'arte occidentale e non a partire da artisti quali Kandinsky, Paul Klee, Giacomo Bella, Luigi Russolo e altri artisti più giovani. A Palazzo Carignano, più precisamente al Museo del Risorgimento, una nuova mostra caratterizzata da un cortocircuito di immagini e suggestioni tra l'Italia dell'unificazione e l'Italia del Secondo Dopoguerra: "Dai '60s ai '60s. Un secolo dopo l'Unità d'Italia, la Pop Art".

Per gli appassionati di archeologia invece, presso la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, si terrà una mostra dal titolo "Il Viaggio dell'Eroe - da Atene alla Magna Grecia, dal racconto all'immagine"dedicata alle rappresentazioni sui vasi della Collezione di ceramiche attiche e magnogreche di proprietà della fondazione Intesa Sanpaolo dal 24 marzo al 3 settembre; mentre dall'11 marzo al 3 settembre avrà luogo la mostra "Missione Egitto 1903-1920. L'avventura argheologica M.A.I. raccontata" presso il Museo Egizio . Altri appuntamenti da non perdere sono quelli con Caravaggio, con la mostra "Caravaggio Experience" in programma dal 25 marzo al 1 ottobre e con "Jungle. L'immaginario animale nella Moda", entrambe presso la Reggia di Venaria.

Nel programma della città di Torino vi sono inoltre tanti altri eventi tutti da scoprire sul sito ufficiale quali "Titanic. The Artefact Exhibition", "Il Giardino della Principessa", "CROSSROADS - Incroci Italia e America, dal dopoguerra al boom economico", "Psychiatric Circus", "Festival CinemAmbiente 2017", "Holi Fusion Festival 2017" e tanti altri.

E se è vero che, come diceva Oscar Wilde, «Si può esistere senza arte, ma senza di essa non si può vivere» la città di Torino esorta tutti i suoi abitanti a vivere un po' d'arte e a visitare le mostre in programma in questi mesi.